Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="4288"]
Zapisz Zapisz
Featured

Parigi e la magia delle feste di Natale

Se pensate di aver visto tutto di Parigi, questa meravigliosa
metropoli vi sbagliate, perché qui c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire.

Sono tornata da Parigi dieci giorni fa, con tutto ciò sto continuando a postare

le foto scattate su Instagram e Facebook.

Sicuramente non per fare invidia a nessuno, piuttosto per invogliarvi a visitare

questa magica città. Lo sappiamo che viaggiare vuol dire scoprire, conoscere

luoghi, culture e cose nuove. Un mio amico direbbe che viaggiare vuole dire

anche sapere con quale mezzo andare e non sapere con quale ritornare.   ;-)

Ho pianificato questa mini vacanza insieme alla famiglia e agli amici da mesi.

Un city break da trei giorni dove le sorprese non sono mancate. Iniziando con

il volo, poi arrivare all’ albergo e finire con la tracolla rotta della mia nuova

borsa.   :-)

Con tutto ciò j’aime la Ville Lumière specialmente in questo periodo delle feste

quando l’atmosfera si fa magica. Non è la mia prima volta a Parigi e ritornerò

ancora con piacere in qualsiasi momento dell’anno. Sicuramente ci sarà

sempre qualcosa di mai visto prima in questa città così romantica e

sorprendente.

Per arrivare a Parigi, fra i tre aeroporti francesi abbiamo scelto Orly,

il più vicino 14 km a sud. Da lì ci siamo spostati in taxi fino al nostro albergo

situato nel Marais, nel quarto arrondissement. Le tariffe fisse dei taxi per

le tratte dirette tra Parigi e gli aeroporti principali le potete trovare cliccando

il link it.france.fr

Tre giorni a Parigi vissuti intensamente

La nostra esperienza parigina inizia con la visita nella Cattedrale di Notre

Dame. E proprio qui nella piazza, a circa 50 m dal ingresso che si trova il

chilometro zero, dove adesso sta addobbato un albero di Natale. Ancora più

bello da vedere di notte quando le luci della città ti affascinano e ti seducono.

Inoltre nel periodo delle feste natalizie all’interno della cattedrale c’è un

bellissimo presepe in movimento (crèche de Noël ).

Partendo dal punto zero di Parigi abbiamo continuato la nostra camminata

sulla sinistra della Senna ammirando diversi ponti fino ad arrivare al museo

del Louvre. La Piramide di vetro visibile nella piazza del Louvre costituisce

l’ingresso principale del museo.

Così la bella passeggiata prosegue nel mezzo del giardino di Tuileries fino ad

arrivare alla ruota panoramica. Di conseguenza passiamo per Place de la

Concorde e ci troviamo su Avenue des Champs-Elysées. Uno dei viali più

larghi e maestosi con i suoi negozi di lusso e la folla di una metropoli.

Vi devo dire che sono sempre stata appassionata di vetrine, ancora di più dopo

che ho seguito  il corso di vetrinistica e visual merchandising. Per la mia gioia

questa città è ricca di vetrine creative e visionarie.

All’inizio del famoso viale dei Champs-Elysées troviamo l’Arco di Trionfo,

uno dei punti di attrazione di tanti turisti. Un imponente e importante

monumento voluto da Napoleone Bonaparte per celebrare la vittoria nella

battaglia di Austerlitz.

« 1 di 2 »

Finalmente dopo una lunga passeggiata arriviamo ai piedi della famosa torre

di ferro battuto. Il simbolo della città, con un altezza di 300 m, la Torre Eiffel

merita sempre di salire in cima. Abbiamo combattuto il freddo e la stanchezza

per la soddisfazione di dire “To the top please!” Per questa attrazione vi

consiglio di prendere i biglietti salta fila e di arrivare in cima quando il sole

saluta la luna per vedere un panorama mozzafiato.

 

Concludiamo la giornata in uno dei ristoranti tipici francesi, in Rue de

la Huchette, nel Quartiere Latino. Una delle vie più antiche di Parigi,

ubicata lungo la Rive Gauche, nelle vicinanze della cattedrale di Notre Dame.

Una via rumorosa, viva e molto affollata, da non perdere. Una leggenda

metropolitana narra che chiunque avesse toccato il “punto zero” di Parigi

ritornerà in questo posto. Veramente noi ci siamo tornati, dopo diversi anni

e pure due volte nella stessa giornata. Una curiosità da leggere su parigionline.com

Viaggiare con bambini piccoli non sarà facile di sicuro, ci vuole coraggio e

tanta volontà. Di conseguenza un giro di giostra (manège) sarà sicuramente

apprezzato dai vostri bimbi. Probabilmente anche da noi mamme. Ecco

le otto giostre più belle secondo vivaparigi.com

Nelle vetrine dei negozi parigini c’è pura arte

Ammirare le vetrine dei grandi magazzini rimane una delle mie cose preferite

in questa città. Perciò una visita alle Gallerie Lafayette (Haussmann) non

poteva mancare. Proprio in questo periodo delle feste è stato allestito un

magico albero di Natale fluttuante fatto di tantissimi palloncini gonfiabili

coloratissimi. Moda, cibo, design, souvenir e giochi per i bambini da scoprire

nei sei piani del edificio. Al settimo piano c’è la terrazza panoramica.

Quando il tempo e sfavorevole, oppure avete voglia di shopping altri

magazzini da vedere sono: Printemps (Haussmann), BHV

Marais (Rue de Rivoli) e Bon Marché (Rive GaucheRue de Sèvres).

« 1 di 2 »

Sulla Rive Droite troviamo Le Marais, il quartiere più bohème e trendy.

Decisamente si merita una passeggiata partendo da Rue de Rivoli, passando

per Rue de Sévigné fino ad arrivare a Place de Vosges. La prima piazza reale,

di forma quadrangolare, con 16 edifici, tutti con la facciata identica e molto

frequentata sopratutto nel weekend.

Nella città più elegante e romantica, non può mancare lo spazio dedicato

all’arte. Da vedere almeno una volta nella vita il Museo del Louvre, il più

famoso al mondo. La lista dei principali musei e monumenti su parigi.it

Alcuni sono gratuiti la prima domenica di ogni mese e sempre per le persone

minori di 26 anni. Dunque bella gioventù viaggiate!

Paris à la prochaine fois!

Kisses&hugs
LadySi Lifestyle Blog Parigi e la magia delle feste di Natale Stile di vita Viaggi
2 Responses
  • Giulia
    21 . 12 . 2017

    Che bellissime foto Silvia!

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com